Madesimo. I 2 poeti delle Alpi raccontati nella Sala Carducci

MADESIMO – L’Associazione culturale “Progetto Alfa”, in collaborazione con il Consorzio Turistico di Madesimo, avvia il 2020 con due eventi culturali che celebrano l’opera di Giovanni Bertacchi, il maggiore esponente poetico della Valchiavenna, e di Giosuè Carducci, poeta legato alle nostre Alpi, in particolare allo Spluga.

Il poeta chiavennasco è il principale protagonista di una mostra intitolata “L’Italia comincia da qua”, allestita presso la Sala Carducci a Madesimo. I visitatori potranno ammirare testi originali, oggetti personali del poeta e altre testimonianze inedite della vita del Bertacchi. La mostra sarà visibile fino all’8 febbraio dalle ore 9 alle 12 e dalle 15 alle 17.30.

Sempre a Madesimo, nelle sale della mostra il 4 gennaio alle 17:30, si svolgerà un evento dedicato a Giosuè Carducci che trascorse 15 estati a Madesimo tra il 1888 e il 1905, lasciando una traccia indelebile del suo passaggio con diversi suoi scritti poetici. Per questo venne anche insignito della cittadinanza onoraria il 14 gennaio 1901.

In questo evento verranno date la lettura di diverse poesie con i poeti Maura Gurini, Antonella Alemanni, Erasmo Dei Cas, Maurizio Ortolani Della Nave e Caterina Falcone.