Porta-mozziconi a candela. Chiavenna in prima linea per decoro e pulizia

CHIAVENNA – Chiavenna mette al bando i mozziconi di sigaretta. Nelle vie del centro storico, nei giorni scorsi, sono stati posati i primi porta-mozziconi a candela.

“Si tratta di strumenti ignifughi – spiega Paola Giuriani, consigliere con delega al commercio della Città del Mera – appositamente studiati per ricevere anche il mozzicone acceso e con tutte le garanzie necessarie. Vogliamo raggiungere l’obiettivo di non vedere più per terra mozziconi e cicche di sigaretta”.

Un’iniziativa che nasce anche dal sempre più crescente apprezzamento che i turisti presenti esprimono per Chiavenna. “In particolare – continua Giuriani – oltre ovviamente alle ricchezze storiche, artistiche, culturali e del paesaggio, sottolineano gli aspetti di cura, decoro e pulizia che non è facile trovare in altri luoghi. Questo giudizio positivo è certamente motivo d’orgoglio per tutti noi ma anche uno stimolo ad alzare ulteriormente l’asticella della cura dei dettagli e del miglioramento”.

Un’iniziativa che non vuole fermarsi qui: “Andando avanti – conclude – vorremmo incrementare ulteriormente il numero di questi utili strumenti, magari in collaborazione anche con i commercianti del centro. Per questo chiediamo la collaborazione di privati e titolari di negozio per individuare le posizioni migliori e per incrementare, anche con iniziative condivise, il numero di questi punti di raccolta”.

 

G. M.