Meditalia. Domani mattina gli operai riprenderanno la produzione

LOVERO – È stata versata nel pomeriggio di oggi la 13esima agli operai della Meditalia, in sciopero da 10 giorni. I circa 20 dipendenti che non hanno rassegnato le proprie dimissioni nelle ultime settimane domani mattina riprenderanno a lavorare all’interno dello stabilimento di Lovero.

La crisi non è superata – sottolineano i delegati sindacali FILCTEM-CGIL e FEMCA-CISL Sondrio – Il versamento della 13esima era la condizione minima ed essenziale per interrompere lo sciopero. Giovedì pomeriggio ci incontreremo con i vertici aziendali nella sede di Confindustria per valutare se sussistono le condizioni per poter proseguire con la produzione”.

L’azienda, infatti, deve ancora corrispondere ai propri dipendenti la paga di dicembre e, presumibilmente, a tra pochi giorni rimarrà in debito anche del salario di gennaio. “È necessario capire – aggiungono i sindacati – se la ripresa dell’attività rappresenta solamente una parentesi all’interno di un quadro altrimenti problematico, come temiamo, oppure se l’azienda è in grado di fornire certezze e garanzie sul medio termine”.

Michele Broggio