Adda. Hafsa ancora non si trova, in mattinata programmate prossime operazioni

SONDRIO – È stato un altro fine settimana infruttuoso per le ricerche di Hafsa Ben Daoud, la ragazza di 16 anni inghiottita dalle acque dell’Adda a Sondrio lo scorso 1° settembre.

Sabato le operazioni hanno coinvolto 30 volontari che hanno perlustrato perlustrato il tratto dell’Adda compreso fra il Parco Bartesaghi e il ponte di Sirta. Le ricerche – purtroppo senza esito – sono proseguite, con 35 operatori, anche per la giornata di domenica.

Il prefetto di Sondrio Salvatore Pasquariello ha convocato per la mattinata di oggi una riunione di aggiornamento sulle operazioni di ricerca della giovane e sulla programmazione delle prossime iniziative.