Promozione dei prodotti tipici, strategia da migliorare? Vota fino a domani

CHIAVENNA – Non smette suscitare reazioni il dibattito, sollevato dal sindaco di Piuro Omar Iacomella, sulla – a detta sua scarsa – promozione delle tipicità, sia enogastronomiche sia paesaggistiche e culturali, da parte degli esercenti del settore turistico-ricettivo della Valchiavenna.

Sarebbero troppi gli operatori – ma presto partiranno appositi corsi di formazione – a non conoscere la differenza tra i pizzoccheri di Chiavenna e quelli Valtellinesi o a non sapere dove si trova la Pace di Chiavenna.

Proprio per questo abbiamo deciso di chiedere ai nostri letto, nel consueto sondaggio settimanale proposto da VN, un parere al riguardo. È possibile esprimersi – fino a domani – qui sotto oppure nel box a destra della nostra home page.

Promozione dei prodotti tipici, strategia da migliorare?

  • Sì, gli operatori non utilizzano prodotti tipici (40%, 45 Voti)
  • Sì, spesso gli operatori risultano impreparati (27%, 31 Voti)
  • No, sono sufficientemente pubblicizzati e conosciuti (15%, 17 Voti)
  • No, si possono trovare già ovunque (11%, 12 Voti)
  • Non lo so e non mi interessa (7%, 8 Voti)

Voti totali: 113

Loading ... Loading ...