Corsa in montagna. “Colorina tricolore – Le Selve”, attesi 500 atleti

SONDRIO – L’8° edizione di “Corri tra le Selve” è stata presentata a Sondrio e quest’anno la competizione sportiva si vestirà di tricolore e ospiterà i Campionati italiani individuali e di società master di corsa in montagna. Ma non solo, perché a Colorina, sabato 26 giugno, sono attesi anche i migliori interpreti della specialità delle categorie assolute (junior, promesse e senior) per una bella rivincita dopo la prima prova dei campionati individuali a Roncone, quelli a staffetta di Lanzada e in vista della seconda prova only up in calendario il 14 agosto a Margno.

A fare gli onori di casa, durante la presentazione, il presidente della Comunità Montana Tiziano Maffezzini e il sindaco di Colorina Doriano Codega che hanno declinato i tre pilastri su cui si basa “Colorina Tricolore – Le Selve” ovvero sport, ambiente e socialità. “Dalla prima edizione nel 2013, la corsa è cresciuta di livello, ma soprattutto è stata al centro di un importante percorso: quello di invogliare la gente a uscire di casa e avvicinarsi all’attività sportiva – sottolinea Codega – Possiamo dire di esserci riusciti”. “Un altro valore importante . Aggiunge Maffezzini – è quello della valorizzazione dell’ambiente, del versante orobico, dei sentieri nei boschi che, puliti in occasione della gara, diventano fruibili a tutti”.

Infine, l’impegno dei volontari – ben 200 complessivamente – e delle associazioni di Colorina che, con l’aiuto di Comune, Comunità Montana, BIM e sponsor, hanno lavorato tanto per organizzare tutto al meglio. “Ci aspettiamo 500 atleti complessivamente – chiosa l’organizzatore Fabio Trivella – ma con certezza lo sapremo mercoledì prossimo quando chiuderanno ufficialmente le iscrizioni”, che resteranno aperte fino alle 24 di martedì 22 giugno.

Il primo percorso, quello da 7,8 km con un dislivello positivo di 490 metri, è il classico tracciato della gara “Le Selve” e vedrà battagliare tutte le categorie femminili e i master over 60.

Il secondo, di 10 km con un dislivello di + 650 metri, sarà teatro degli scontri tra junior, promesse, senior e master 35/40/45/50/55 maschili e ricalca il primo tracciato con l’aggiunta di due varianti: una dopo 2,5 km e l’altra dopo 5,5 km circa.